La Storia

  • Il 1960 è l'anno di fondazione della Scuola su iniziativa dei maestri Fabrizio e Lydia Visentin, che trovano nell’allora parroco della città, mons. Domenico Visintin, un entusiasta sostenitore del progetto. Egli infatti mette a disposizione un’ala del prestigioso piano nobile di palazzo Foscolo, di proprietà della parrocchia. Nel giro di pochi mesi l’Istituto conta due insegnanti e una ventina di allievi, iscritti ai corsi di Pianoforte, Fisarmonica, Violino e Teoria e Solfeggio.
    Viene anche data all’Istituto una veste legale, con la stesura dell’atto costitutivo e dello Statuto. Vengono eletti il primo Consiglio di Amministrazione ed il primo Presidente, l’On. Aristide Dal Sasso, che ricoprirà tale carica per oltre un ventennio.

    Prende il via nel 1963 la prima stagione concertistica che da allora, con qualche breve interruzione, caratterizza la vita culturale dell’Istituto e della città. Unitamente ad essa si tengono, promossi dall’entusiasmo e dalla competenza di Vito Dalla Torre, incontri ed audizioni discografiche che propongono un ascolto guidato dei brani più significativi della letteratura musicale.
    Alla fine del quinto anno di attività gli allievi dell’Istituto, che provengono non più solo da Oderzo, ma da tutto il Comprensorio, raggiungono il centinaio, con sei insegnanti.

    Nel 1974 la sede passa, dopo che un incendio rovinoso distrugge parte del tetto e degli interni, da palazzo Foscolo ad uno stabile di via Garibaldi, successivamente alla casa padronale Levada, in via D’Annunzio, per poi approdare definitivamente alla sede attuale, al nº 27 di via Garibaldi (palazzo Moro). Nel frattempo si amplia il numero degli insegnamenti impartiti, che comprendono le cattedre di Pianoforte, Violino, Violoncello, Contrabbasso, Flauto, Clarinetto, Chitarra, Fisarmonica, Canto, Teoria e Solfeggio, Storia della musica e Cultura musicale generale, Propedeutica per i bambini a partire dal 4º anno di età.Decine sono gli allievi che, a partire dal 1974, conseguono il Diploma presso Conservatori Statali di Musica sotto la guida degli insegnanti dell’Istituto. Si tratta di allievi che, oltre a prestare la loro opera in qualità di insegnanti all’interno dell’Istituto stesso, trovano una loro collocazione professionale all’interno di Istituzioni e di Enti musicali.

    [...]

Le Nostre Competenze

  • Supportata da un Consiglio di amministrazione in cui trovano posto, oltre alle realtà amministrative del territorio, rappresentanti dei genitori e degli insegnanti, l'attività svolta dalla nostra Associazione si è da sempre distinta nel fornire una formazione adeguata alle richieste e alla disponibilità dei propri iscritti. Se fino a qualche anno fa la nostra struttura didattica si poteva paragonare a quella di un «piccolo Conservatorio», con la possibilità di preparare i nostri allievi al conseguimento del diploma, vale a dire del titolo di studio più alto raggiungibile all'interno della formazione musicale, la legge di riforma 508/99, equiparando alle Università i Conservatori di Musica, consente solo a questi ultimi la possibilità di conferire lauree di primo (triennio) e secondo (biennio) livello. Di fatto, la preparazione musicale di chi volesse iscriversi, al termine del percorso di scuola media superiore, al Conservatorio riformato, è delegata ai licei musicali (sei in tutto nel Veneto) e alle istituzioni presenti sul territorio, quali la nostra. Proprio per garantire, a chi lo volesse, una preparazione adeguata all'iscrizione al Conservatorio, abbiamo stipulato nel 2010 una convenzione con il Conservatorio di Musica «Agostino Steffani» di Castelfranco Veneto. In base a tale convenzione il curriculum musicale dell'allievo può essere costantemente monitorato, secondo programmi formulati dal Conservatorio stesso, grazie a periodiche prove di certificazione che verificano il raggiungimento degli obiettivi prefissati. A tutt'oggi, a conferma della buona attuazione del percorso intrapreso, numerosi sono gli allievi dell'Associazione che hanno conseguito certificazioni di vario livello. Nell'ottica di un percorso musicale che non si risolva nell'acquisizione di pure tecniche strumentali, ma che formi una personalità musicale completa, sono stati poi introdotti all'interno della nostra offerta didattica i nuovi corsi di Ear training, Canto corale e Ascolto guidato.

Il Team

  • DIREZIONE ARTISTICA DIREZIONE ARTISTICA

    GIANNI CAPPELLETTO (CV)
    direzione artistica 

  • canto corale canto corale

    MARCO BARBON (CV)
    Coro di Voci bianche, Coro Giovanile

     

     

  • chitarra chitarra

    MAURICIO GONZALEZ (CV)

    RICCARDO SIST

  • materie teoriche materie teoriche

    DAVIDE BUCCIOL
    teoria, ritmica e percezione musicale

    PAOLA DASSIE
    lettura, teoria, ritmica e percezione musicale

    BATTISTA PRADAL (CV)
    armonia, composizione